Un eventuale ritorno

23.10.2018

Giulia Ventisette - Giulia Ventisette - Franco Poggiali

Sempre gli stessi compleanni da scordare,

E tutto scivola...tutto sempre uguale

Pomeriggi interi a rovistare tra pazienza e spari
E titoli di coda, e sillabe a mezz'aria

E mentre il tempo insegna
Ci restituisce quello che ci spetta
Un trono per ogni re,
Un circo a quelli come me

IN UN MONDO IN BIANCO E NERO
C'È QUALCOSA CHE CONSERVA I SUOI COLORI
E ASSOMIGLIA A TE, ASSOMIGLIA A TE
IN UN MONDO A SCHERMO PIATTO
C'È QUALCOSA CHE CONSERVA LUCI ED OMBRE
E ASSOMIGLIA A TE, A TE

Sempre gli stessi indirizzi da abitare
E tutto scivola...sempre troppo normale

Ho provato a sopravvivere tra dinamite e fiori
E occhi dentro gli occhi, la sala degli specchi

E mentre il tempo inganna,
Ci restituisce quello che ci spetta
Un impero per ogni re,
Qualche favola a quelli come me

IN UN MONDO IN BIANCO E NERO
C'È QUALCOSA CHE CONSERVA I SUOI COLORI
E ASSOMIGLIA A TE, ASSOMIGLIA A TE
IN UN MONDO A SCHERMO PIATTO
C'È QUALCOSA CHE CONSERVA LUCI ED OMBRE
E ASSOMIGLIA A TE, A TE

E per la paura di guardarmi intorno,
Per poi scoprire che sei quello che voglio
Accendo la luce solo quando vado via,
Un eventuale ritorno 

(Un eventuale ritorno)