Il padrone del buio

23.10.2018

Giulia Ventisette - Giulia Ventisette - Franco Poggiali

Cosa ci fai su quella sedia

Le mani in mano a guardare l'ora
E da lontano l'orizzonte si scolora

I piedi di cemento, resti immobile
Ad aspettare che cambi ancora il vento

Ma non cambia niente se non cambi tu

COSA SPERI DI TROVARE
IN QUELLA STANZA SENZA LUCE
NEL BUIO SOLO I DEMONI RESISTONO
E NON GUARISCONO I TUOI GUAI
COSA SPERI DI TROVARE
DENTRO QUELLA TUA INSTABILITÀ
PER UNA VOLTA PROVA AD AFFIDARTI A LUI
CHE PROTEGGERÀ LA TUA ETÀ

Lui che in silenzio
Sussurra ti amo
Ma tu non ti accorgi
E guardi lontano

La conseguenza
Del tuo mare nero
È un uomo arreso
Che incassa le colpe
Di un omicidio
Che non ha commesso

E non cambia niente se non cambi tu

COSA SPERI DI TROVARE
IN QUELLA STANZA SENZA LUCE
NEL BUIO SOLO I DEMONI RESISTONO
E NON GUARISCONO I TUOI GUAI
COSA SPERI DI TROVARE
DENTRO QUELLA TUA INSTABILITÀ
PER UNA VOLTA PROVA AD AFFIDARTI A LUI
CHE PROTEGGERÀ LA TUA ETÀ


COSA SPERI DI TROVARE
IN QUELLA STANZA SENZA LUCE
NEL BUIO SOLO I DEMONI RESISTONO
E NON GUARISCONO I TUOI GUAI
COSA SPERI DI TROVARE
DENTRO QUELLA TUA INSTABILITÀ
PER UNA VOLTA PROVA AD AFFIDARTI A LUI
CHE PROTEGGERÀ LA TUA ETÀ

LA TUA ETÀ